Cerca

Taccuino di viaggio N°1: Penelope per Antonomasia

Crediti: Donne scannesi in abito tipico con arcolaio e fuso, 1900/1920 concessione di Enzo Gentile - Archivio la Foce di Scanno

Il territorio scannese è stato testimone di numerose traversate e pellegrinaggi, se da un lato osservava i propri uomini allontanarsi, dall’altro si lasciava esplorare dagli occhi curiosi dei visitatori stranieri. Tuttavia, il compito di tessere e sostenere le fila della comunità gravava sulle spalle di chi restava.

 

Le donne dei pastori sembravano essere destinate a vivere un’attesa che ciclicamente tornava a riappropriarsi della loro quotidianità.

Taccuino di viaggio N°0: Sant'Eustachio

Crediti: Le pecore al fiume, Transumanza 1900/1920 - concessione di Enzo Gentile, foto Pietro Di Rienzo - Archivio La Foce di Scanno
“Colui che produce buone spighe”, quale nome migliore per santificare la speranza della vita, dell’abbondanza e della salvezza? L’origine delle parole è la migliore delle eziologie e offre sempre un buon punto di partenza. Eustachio è un nome multiforme, carico di significati e ricorrenze. Santo patrono di paesi come Scanno (AQ) e Campo di Giove (AQ), le sue celebrazioni cadono in settembre e sono da sempre particolarmente sentite in tutto
I celebri formaggi di Gregorio Rotolo, Maestro Casaro Abruzzese, sono di nuovo disponibili per l’acquisto nello storico negozio di scanno, da poco rinnovato e riaperto al pubblico.
Un tour del Parco Nazionale d'Abruzzo tra montagne, vallate, orsi, cervi, antichi paesi, laghi con panorami mozzafiato e tanti formaggi. Questa è la prima parte del viaggio.
Back to Top